Cronosquadre Vintage “La Tirrenica”

PRESENTAZIONE CRONOSQUADRE VINTAGE “LA TIRRENICA”

Ogni anno, a Tirrenia, frazione litorale del comune di Pisa, si volge una manifestazione ciclistica unica nel suo genere, in grado di unire il vintage delle biciclette d’epoca abbinandole a un format nuovo e affascinante come le prove di regolarità. Tutto questo è in grado di trasportare la città in un clima “vintage” che affianca la manifestazione con numerosi side events sempre legati al “passato”, ci si ritrova quindi catapultati, come da una sorta di macchina del tempo, in un viaggio unico, irripetibile e indimenticabile. Stiamo ovviamente parlando della  Cronosquadre vintage “La Tirrenica”

La manifestazione prevede che i partecipanti utilizzino bici e, se possibile, abbigliamento in tema. La categoria di bici d’epoca accettate comprende tutte le bici da corsa su strada costruite prima del 1987, fatta eccezione per bici di nuova costruzione, purchè assemblate con componentistica d’epoca. (cambio, manubrio,pedali, ecc.).

Ogni squadra potrà essere composta da un minimo 3 ad un massimo 6 partecipanti e potranno ovviamente partecipare ciclisti e cicloamatori di ambo i sessi.

NUMERO DI SQUADRE MASSIME ACCETTATE

STATISTICHE DELLA GARA
23KM

LUNGHEZZA PERCORSO

40MIN

TEMPO DI PERCORRENZA STIMATO

150

NUMERO DI SQUADRE MASSIME ACCETTATE

41M

DISLIVELLO

INFORMAZIONI UTILI

CRONOSQUADRE VINTAGE “LA TIRRENICA”

ORGANIZZAZIONE FOLGORE BIKE , via Pergolesi, 20 56021 San Benedetto Cascina (PI), e-mail segretario@folgorebike.it  Con il Patrocinio della Provincia di Pisa e del Comune di Pisa.

PARTECIPANTI Crono a squadre di regolarità riservata alle squadre partecipanti con bici ed equipaggiamento d’epoca compreso tra l’anno :1890 e l’anno 1987.

USO DEL CASCO Per quanto riguarda l’uso del casco si osservano le norme tecniche dell’attività cicloturistica. In conformità al regolamento delle manifestazioni d’epoca è prevista , per quanti vi partecipino con bici ed abbigliamento storici, una deroga all’uso del casco rigido, mentre sono consigliati i caschetti a strisce. L’assicurazione dell’organizzazione e dei partecipanti è analoga alla restante attività ciclistica asi settore ciclismo. L’organizzatore pertanto è assolutamente liberato da qualsiasi responsabilità dal non uso del casco.